Sistema ad incastro

Il sistema ad incastro è una tecnica molto utilizzata nell’ambito della falegnameria. Questo è utile sopratutto nella facilitazione del trasporto e dell’imballaggio riducendone anche i costi. Come si può intuire quando si adopera ”il sistema ad incastro” i vari pezzi vengono progettati in modo che si possano intersecare tra loro, spesso anche senza l’uso di oggetti esterni come colle o viti. Ciò avviene grazie a sistemi di ultima generazione quali macchine a controllo numero (CNC) e strumenti sofisticati di progettazione 3D.

Esistono 5 tipologie principali di sistema ad incastro:
1. Spinatura tonda
2. Spinatura piana
3. Tenone
4. Mezzo legno
5. Coda di rondine

SPINATURA TONDA

La spintura tonda è nei sistemi ad incastro fra i più comuni e più semplici. Questo tipo di giunzione viene fatto mediante apposite spine di legno

Le spine vengono inserite all’interno di fori posti alle estremità dei due pezzi da fissare, solitamente all’interno dei fori viene messa della colla per rendere più resistente il fissaggio. Molto importante è la dimensione del diametro dei fori e delle spine, un diametro dei fori troppo largo renderebbe il fissaggio troppo debole.

SPINATURA PIANA

La spinatura piana (o lamello) di base ha lo stesso concetto di quella tonda, la differenza è che le spine di legno vengono sostituite da piastrine di legno di forma ovale.

Le piastrine vengono inserite all’interno di fessure create sull’estremità dei due pezzi e fissate con della colla. La spinatura piana è piu efficace e robusta di quella tonda, anche se più difficile da applicare

TENONE E MORTASA

Il sistema ad incastro ”Tenone e mortasa” è utilizzato sopatutto nelle angolature. La giunzione è composta da un incastro maschio (tenone) che si interseca con la corrispondente mortasa la cui profondità deve essere uguale o leggermente minore della lunghezza del tenone.

MEZZO LEGNO

Il nome deriva dal fatto che l’intersecazione avviene a metà fra i due pezzi. E’ utlizzato per le giunzioni a croce. Le due parti dell’incastro devono essere uguali per entrambi i pezzi. Questo tipo di incastro non è molto solido, difatti è necessario applicare colle o viti.

CODA DI RONDINE

Molto solido ed esteticamente bello, ma difficile da realizzare, l’incastro a coda di rondine è l’ultimo di cui andremo a parlare.

Sui due pezzi vengono applicate varie modifiche per l’incastro: i denti sul pezzo maschio e delle scavature sulla controparte a forma trapezoidale. La realizzazione richiede grande pazienza e precisione anche se fatta a macchina, i denti e le scavature devono essere complementari.

close

5%

sconto speciale per te 🎁

Iscriviti per ricevere il tuo sconto esclusivo e tieniti aggiornato sui nostri ultimi prodotti e offerte!

Non invieremo Spam! Cliccando su ISCRIVITI accetti la nostra privacy policy .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Apri chat
1
Hai bisogno di aiuto?
Ciao 👋
Come possiamo aiutarti?